DINT' 'O SPECCHIO

Me guardo dint’ ‘o specchio,

e veco ‘a faccia ‘e papà mio.

Ce veco ll’uocchie,

ce veco ‘a vocca,

ce veco ‘o naso.

Gesù! ma simme

proprio tale e quale.

Ce veco Napule,

ce veco ‘o pianefforte,

ce veco pure a mamma mia

ca ll’ha servuto tutt’a vita

comm’ ‘o prevete all’altare.

Pecchè nun ce simme maje ‘u’cuntrate,

pecchè?

Pecchè nun ce simme maje cunusciute,

pecchè?

Te ne si gghiute troppo ampressa

Però me staje sempe vicine,

comma staje mò,

dint’ ‘a ‘stu specchio!

Commenti più recenti

19.02 | 09:55

lo mandato anche in america da peppe

...
24.10 | 20:47

Haythan, questa sera ho visto diversi tuoi filmati: sei una carica di simpatia!!!!

...
27.04 | 23:13

ho avuto la fortuna di conoscere gaetano , una persona esuberante, simpatica e piena di talento e ci accomuna la nostra citta' che e' napoli

...
30.12 | 23:19

Bravo Gaetano, sono fiero di te!!!

...